Mercoledì, 26 GENNAIO 2022

Partecipazioni Matrimonio

Cosa sono e Tempistiche

Le partecipazioni di matrimonio, sono un punto essenziale nell’organizzazione del matrimonio, in quanto ufficializzeranno le vostre nozze a tutti coloro che volete siano presente al grande giorno. In questo articolo andremo a vedere nel dettaglio cosa sono, le tradizioni, il layout, le tempistiche e altre informazioni generali.

Cosa Sono

C’è un’importante distinzione da fare tra le partecipazioni e gli inviti, in quanto sono due cose abbastanza differenti. Le prime sono l’annuncio ufficiale, contenente tutte le indicazioni principali della cerimonia. Le seconde invece, vengono distribuite alle persone che parteciperanno a tutto l’evento, dalla cerimonia al ricevimento. Oggi però, le coppie decidono di optare unicamente per l’utilizzo delle partecipazioni.

Tradizioni

La tradizione vuole che sia la famiglia della sposa a pensare alle partecipazione e inoltre queste dovrebbero essere consegnate a mano, di persona. Ora invece le cose sono un po’ cambiate: sono entrambe le famiglie che si occupano della loro creazione e molto spesso vengono spedite per posta oppure vengono direttamente inviate in modalità telematica.

Layout

Solitamente si tendono a preferire delle partecipazioni con una stampa semplice e pulita, piuttosto che una stravagante e troppo colorata. Poi sta sempre ai gusti personali della coppia e soprattutto al tema scelto per il matrimonio. Avere un tema non è obbligatorio ma è sempre meglio averne uno, anche semplicemente un colore predominante, in modo tale da rendere il tutto più equilibrato alla vista.       Una volta scelto il layout e i colori, bisogna sempre ricordarsi di inserire le informazioni essenziali:

  • Annuncio delle nozze
  • Nomi degli sposi
  • Luogo della cerimonia
  • Data e Ora della cerimonia
  • Luogo del ricevimento con il rispettivo orario

E’ anche consigliato aggiungere una frase a fine pagina che inviti le persone a darvi una conferma almeno 1 mese prima dell’evento, in modo tale che siate al corrente di tutti i possibili cambiamenti.

Tempistiche

Quanto tempo prima bisogna creare la partecipazione? Solitamente è uno dei primi lavori che vanno svolti nell’organizzazione, ma nulla toglie che lo possiate fare anche verso la fine.

E quando bisogna spedire il tutto? C’è chi dice anche 8 mesi prima dell’evento, però vale più per gli invitati che vengono da lontano. A mio parere può essere spedito benissimo 3 o 4 mesi prima, in modo tale da evitare possibili dimenticanze da parte degli invitati.